Pomigliano

“Per promuovere la mobilitazione nazionale del 12 Marzo contro guerra, Nato, industria bellica e servitù militari, convochiamo un flash-mob alla rotonda Alfa Romeo di Pomigliano, sita nell’area industriale, dove due mesi fa venne installato un jet militare come “elemento di arredo urbano”. Una scelta che trovò l’opposizione del movimento anti-militarista locale e il sostegno di diverse organizzazioni campane.

Torniamo alla rotonda per ribadire il nostro NO all’industria militare che sottrae risorse al welfare, alla cultura, alla scuola e alla sanità pubblica e agli investimenti per il lavoro. Per ribadire il nostro NO all’ennesima guerra imperialista della Nato, interessata alla spartizione del bottino petrolifero, che contribuirà a destabilizzare ulteriormente gli assetti politici delle regioni mediorientali, produrrà nuovi terroristi che verranno poi usati per sospendere diritti e norme costituzionali nei nostri Stati e legittimare politiche anti-migranti, chiusura dei confini e respingimenti.

Un’altra guerra serve alle classi dominanti per imporre un divario sociale ancora maggiore, accrescere disuguaglianze e povertà. I territori socialmente ed economicamente depressi, come Pomigliano e tutto il Sud del nostro paese, pagheranno ancora una volta il prezzo più alto per questa nuova crociata atlantista.

Perciò ci diamo appuntamento GIOVEDI 10 alle 18,30 presso la rotonda Alfa Romeo di Pomigliano e invitiamo alla mobilitazione tutti i compagni che si ritroveranno due giorni dopo al presidio convocato davanti alla base Nato di Giugliano.” (da un post di A.Barbati su Facebook)

Annunci